Search for content, post, videos

5 consigli per tornare in forma dopo le feste

 

 

Come rimettersi in forma dopo le feste

Dopo un periodo in cui ci si lascia un po’ andare, arriva il momento di riprendere la routine e rimettersi in forma. Inoltre, con il nuovo anno ci sono sempre i buoni propositi… Raramente rispettati.

Ma come fare? I metodi sono molteplici, ma esistono dei punti cardine a cui non bisogna mai rinunciare.

Vediamo allora 5 pratici consigli per riacquistare la nostra forma migliore.

 

1. Consumare frutta e verdura

La frutta costituisce lo spuntino ideale a metà mattina e a metà pomeriggio.

La verdura deve sempre essere presente sia a pranzo che a cena.

Questi alimenti sono un’ottima fonte di fibra, vitamine e Sali minerali.

Perché sono importanti?

  • hanno poche calorie (meno di 50 kcal per una porzione abbondante di verdura, 70 kcal per una porzione di frutta)
  • aumentano il senso di sazietà (la fibra alimentare aumenta il volume del pasto ed allunga i tempi di assorbimento dei nutrienti)
  • regolarizzano l’intestino (aumentando il volume dei pasti e favorendo la motilità intestinale)
  • aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue (poiché contengono fitosteroli, che contrastano l’assorbimento intestinale di colesterolo)

Perciò facciamoci furbi: mettiamo via dolci, fichi secchi e datteri.

Organizziamoci in cucina e non facciamo mai mancare questi alimenti nella nostra dieta!

Ben vengano quindi frutta fresca, verdure cotte o crude, ortaggi, centrifugati, minestroni, vellutate e passati di verdura.

 

2. Attenzione ai condimenti

Evitiamo le salse e le fritture.

Utilizziamo olio extravergine di oliva a crudo ed insaporiamo i piatti con spezie, aromi, pomodoro, aceto o limone.

Durante la cottura possiamo anche sfumare con vino o birra: l’alcol durante la cottura evapora e lascia un piacevole sapore dolciastro.

Sono da preferire le cotture in umido, a vapore, alla piastra o al forno.

 

3. Non saltare i pasti

Eliminare intere categorie di alimenti o saltare i pasti non è una buona abitudine.

Ad esempio, non miglioreremo la situazione saltando la cena oppure eliminando pasta e pane dalla nostra dieta.

È importante fornire tutti i nutrienti e distribuire gli alimenti in 5 pasti durante la giornata.

In particolare, la colazione fornisce i giusti nutrienti per cominciare la giornata, mentre gli spuntini ci permettono di distribuire meglio la glicemia nelle 24 ore.

 

4. Ricordiamo di idratarci

Dovremmo bere almeno 1,5-2 litri d’acqua al giorno.

Per raggiungere questa soglia, il mio consiglio è avere sempre una bottiglia da mezzo litro a portata di mano: sulla scrivania, in macchina o in borsa.
In questo modo avremo lo stimolo a sorseggiare più di frequente.
Dovremmo bere una bottiglietta durante il mattino ed un’altra durante il pomeriggio.

Inoltre, potremmo bere un bicchiere d’acqua 10 minuti prima di ogni pasto principale, anche se non abbiamo sete: a colazione, prima di pranzo e prima di cena.
n questo modo avremo aggiunto altri 500 ml, che si sommano all’acqua che normalmente beviamo durante i pasti.

Ogni tanto aggiungiamo anche tisane e non avremo difficoltà a raggiungere i 2 litri al giorno.

 

5. Movimento

Il freddo non può essere la scusa per ogni inverno: che sia al chiuso o all’aperto, dobbiamo programmare almeno 20-30 minuti di movimento al giorno.

L’ideale sarebbe svolgere un movimento aerobico e continuo, come una corsa leggera o una passeggiata a passo svelto.
È molto utile per riattivare i muscoli e stimolare una serie di reazioni metaboliche utili a ritrovare la nostra forma migliore.

Se abbiamo uno stile di vita sedentario, perlomeno ritagliamoci del tempo per un minimo di attività: facciamo le scale e parcheggiamo l’auto ad 1 km dall’ufficio o da casa.

Mettiamoci a lavoro, adesso non si rimanda più!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *