Search for content, post, videos

Allenarsi al parco

Allenarsi all’aperto è quasi sempre una buona soluzione, specialmente quando le temperature sono più elevate o se abbiamo a disposizione parchi. A volte però possiamo avere più scelta di quello che pensiamo. Se volete allenarvi all’esterno ma non sapete da dove iniziare, qui vi elencherò diverse opzioni, potrete soddisfare le vostre esigenze.

CORSA E BALZI

Quando ci alleniamo all’aperto, facilmente avremo molto spazio a disposizione quindi potremo fare molti esercizi dinamici:

  • Possiamo correre, non solo corsa lunga ma anche scatti, corsa in salita, sull’erba ( da non sottovalutare il cambio di superficie), andature ( skipping, corsa calciata….)
  • Qualsiasi tipo di balzi e salti, sopratutto se siamo sull’erba o la sabbia ( non compattatela ), saltare in alto, in avanti, a una gamba sola, ottimo per la forza esplosiva ( provate i balzi in avanti ad una gamba da fermi, molto difficili e richiedono molta forza)
  • Provare a fare la verticale e altri esercizi a corpo libero, possiamo sfruttare le superfici per attutire gli eventuali impatti

LE AREE ATTREZZATE

Molti parchi in città hanno delle aree attrezzate. Sono presenti sbarre orizzontali per le trazioni, anelli, panchine, gradoni e tutto ciò che può essere utile per l’allenamento a corpo libero.

  • Possiamo fare trazioni, dips, piegamenti, tutti gli esercizi che coinvolgono la parte superiore del corpo, i più complessi richiedono molta tecnica e molta forza
  • Addominali, eseguiti anche a terra vanno benissimo, molte variazioni estremamente efficaci richiedono però attrezzatura
  • Didattica, possiamo imparare a fare movimenti che senza assistenza sarebbero difficili, sfruttiamo gli strumenti forniti per avvicinarci all’esercizio che vogliamo fare

RESISTANCE BANDS

Un oggeto che potete portare praticamente ovunque è l’elastico da allenamento ( resistance bands). Ultimamente la mia opinione su questo strumento continua a migliorare, se saputo utilizzare correttamente consente di ampliare la routine di qualsiasi programma in qualsiasi luogo. Facili da trasporate, pesano poco ( 600grammi i più pesanti) ma forniscono fino a 50/75kg di resistenza in tensione massima. Ne esistono diversi tipi, usati dalla riabilitazione alla didattica, possono anche sostiuire i pesi negli esercizi di forza.

  • Renderanno più difficili alcuni esercizi, basta legarli in direzione opposta al movimento
  • Possono rendere più facili alcuni esercizi, a volte al punto di potreli usare come didattica per l’esercizio non assistito
  • Una volta legato ad un oggetto esterno e alla giusta altezza, può sostituire i pesi liberi o i macchinari da palestra come resistenza, basta ricordarci che più l’elastico è in tensione e più faremo fatica
  • Di solito i più leggeri sono anche utilizati per la riabilitazione o per esercizi che possono migliorare notevolmente la postura
  • Possono essere usati nei riscaldamenti per migliorare il richiamo di un muscolo durante esercizi sucessivi ( ad esempio il glutei durante gli squat)

UN ALLENAMENTO PER TUTTI

Se avete appena iniziato ad allenarvi e volete migliorare la vostra forma fisica, le sessioni al parco può anche costituire la parte principale del vostro allenamento, dovete solo imparare a gestire bene gli strumenti che avete. Se invece il vostro programma è dedicato più al calisthenics potete usare queste informazioni per introdurre varietà nel vostro allenamento, ad esemepio usare un elastico per impare nuovi movimenti o potenziare quelle parti che di solito trascurate. Oppure ancora insrire delle sessioni di condizionamento metabolico fuori dalla palestra, senza dover per forza solo correre, potete anche provare nuovi movimenti durante una settimana di scarico.

Buon allenamento!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *