Search for content, post, videos

Bibite gassate… e perchè evitarle!

Soprattutto in questo periodo dell’anno, si riempono i carrelli con bibite gassate. Pare siano le nostre prime invitate a feste e banchetti!

A casa mia, la presenza in frigo di una  bottiglia di una qualsivoglia bevanda zuccherata, poteva voler dire solo due cose:
è festa!” oppure “ci sono ospiti a cena!”.
Ad oggi, consapevole delle gravi conseguenze a cui porta un consumo abituale di tali bevande, non posso che ringraziare la mamma che tanto ci faceva bramare queste rarità.

Ecco riportate di seguito un elenco di alcune delle gravi conseguenze a cui porta il bere bibite gasate, anche a dosi ridotte:

  • sovrappeso  –> l’elevato contenuto di zuccheri (circa 39gr, pari a 7 bustine di zucchero) favorisce l’aumento di peso.
  • diabete –> i bevitori regolari di bevande gassate hanno un rischio di svilupparre diabete dell’80% maggiore rispetto alle persone che non le consumano.
  • asma , eczema, orticaria –> la soda contiene tra gli additivi anche il benzoato di sodio che, bloccando il potassio, favorisce l’insorgere di crisi in soggetti predisposti ad asma, eczemi e orticaria.
  • problemi a denti e gengive –> la soda, per via del suo contenuto di zuccheri ed acidi, consuma lo smalto dei denti aumentando il rischio di carie.
  • problemi renali –> la soda contiene acido fosforico che favorisce la formazione di calcoli renali.
  • problemi cardiaci –> L’elevato contenuto di fruttosio ( 30gr circa per lattina) favorisce le crisi cardiache, la sindrome metabolica, il diabete e altri disturbi metabolici
  • osteoporosi –> l’acido fosforico contenuto nella soda impedisce al calcio di fissarsi sull’osso.
  • fame chimica –> le bevande gassate provocano picchi glicemici elevatissimi a cui seguono ipoglicemie severe che portano a un forte senso di fame.
  • stress –> Il contenuto in caffeina  aggredisce i neuroni favorendo lo stress e crisi di angoscia in soggetti sensibili.

Inoltre, ha effetti nocivi per fegato, cervello e potrebbe esser chiamato in causa per la malattia di Parkinson.

Queste bibite, per motivi ormai evidenti, sono tra le prime cose da escludere dalle vostre tavole in quanto rappresentano calorie vuote e dannose.
Il paradosso è che, proprio in quello per cui una bevanda dovrebbe riuscire, quest’ultime falliscono: dissetare! Si, perchè, dato l’elevato contenuto di zuccheri, fanno aumentare la sete… oltre al giro-vita!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *