Search for content, post, videos

Quando essere magri o grassi non dipende solo da cosa mangiamo: la tiroide.

La tiroide e il nostro metabolismo.

La tiroide è un organo situato nel collo che può estendersi anche per parecchi centimetri a livello toracico. Le sue funzioni sono molteplici e permettono al nostro organismo di funzionare correttamente. Pensate alla tiroide come un direttore d’orchestra che decide il ritmo e il momento giusto per compiere alcune attività.

Adesso esaminiamo la parte prettamente “metabolica” della tiroide.

Gli ormoni tiroidei.

Gli ormoni che vengono prodotti dalla tiroide sono essenzialmente tre:

  • T3 (triiodiotiroidina)
  • T4 (tetraiodotiroidina)
  • Calcitonina (prodotta non solo nella tiroide) deputata al mantenimento dei livelli corretti di calcio.

Lasciamo da parte la calcitonina e concentriamoci su T3 e T4 che sono i veri fautori del così detto metabolismo basale. Questi ormoni infatti hanno la capacita di aumentarlo stimolando tutte quelle reazioni chimiche che daranno come effetto finale un aumentato consumo di calorie.

Inoltre questi ormoni sono importantissimi per la crescita e lo sviluppo, è noto da tempo infatti che un ipotiroidismo precoce può essere la causa di ritardi mentali più o meno gravi.

Come vengono prodotti?

Senza entrare in particolari e complesse reazioni biologiche dobbiamo sapere che la tiroide utilizza un componente fondamentale che è lo iodio. Per questo negli anni passati è stato imposto per legge la presenza di iodio nel sale utilizzato per cucinare. Questo perché anni fa in alcune zone di montagna era difficilmente presente nell’alimentazione quotidiana. Lo iodio infatti è molto presente nei cibi di origine marina.

Pensate che la differenza tra T3 e T4 è proprio la presenza di una proteina iodata in più.

Che effetti hanno?

 

  • regolano il metabolismo degli zuccheri e dei grassi
  • sono importanti per la sintesi delle proteine
  • gestiscono e mantengono la temperatura corporea
  • hanno un effetto sul cuore e sul sistema circolatorio (tendono ad aumentare i battiti)
  • sono essenziali per il corretto sviluppo dell’organismo

Come possiamo vedere risulta chiaro l’importanza che hanno questi ormoni anche da un punto di vista nutrizionale, infatti una persona con ipertiroidismo sarà tendenzialmente magra mentre una con ipo risulterà molto probabilmente sovrappeso.

Come posso controllarli?

Con un banale esame del sangue è possibile dosare sia il T3 che il T4. Inoltre è essenziale anche controllare il dosaggio di TSH nel sangue. Quest’ultimo è un ormone prodotto dall’ipofisi che ha il compito appunto di stimolare la sintesi di T3 e T4.

Inoltre è bene anche in giovane età fare un’ecografia della tiroide poiché le patologie a carico di quest’organo sono molto presenti nella popolazione generale.

Quindi prima di iniziare una dieta sarebbe bene controllare questi valori poiché molto spesso la buona riuscita dipende anche dalla nostra tiroide. Se ci dovessero essere delle anomalie è bene farsi visitare dal proprio dottore che potrà instaurare la terapia migliore. Esistono in commercio infatti dei farmaci che sostituiscono gli ormoni tiroidei in caso di mancata produzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *