Search for content, post, videos

Ritorno alle origini: allenarsi a piedi scalzi

Vuoi affinare la tua propriocezione, la tua forza ed il tuo equilibrio con una semplice mossa? Prova l’allenamento a piedi scalzi.

Questa metodica ti permetterà di attivare maggiormente i muscoli della volta plantare impigriti dall’utilizzo perenne delle calzature.

La propriocezione:

La propriocezione è la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei muscoli. È resa possibile dalla presenza di numerosi recettori cinestetici, sensibili alle variazioni delle posture del corpo e dei segmenti corporei. Tali recettori sono costituiti dalle terminazioni nervose ed inviano impulsi che, tramite il midollo spinale, giungono alle aree cerebrali responsabili dell’elaborazione delle informazioni riguardanti il movimento.

La volta plantare è ricca di recettori podalici che opportunamente stimolati garantiscono all’individuo un corretto equilibrio e stabilità sia in statica che in dinamica.

I benefici:

Allenarsi a piedi scalzi è una metodica efficace per rinforzare la muscolatura e le articolazioni dell’arto inferiore in modo tale da rendere più saldo e sicuro il nostro appoggio ed essere in grado di rispondere in modo più pronto e rapido alle perturbazioni esterne e, di conseguenza, prevenire e ridurre il numero di infortuni. Inoltre non dimentichiamo che, alcune volte, calzature non idonee possono dar luogo al mantenimento di posture scorrette e conseguente sviluppo di paramorfismi.

Allenarsi a piedi scalzi può essere un’ottima scelta, soprattutto sul lungo termine. I benefici, come in tutte le cose, giungono grazie alla costanza e regolarità degli allenamenti. Allenarsi senza l’utilizzo di calzature permette anche di migliorare il ritorno venoso proprio grazie al contatto diretto tra la volta plantare ed il suolo. Importante è procedere sempre con gradualità, iniziando con esercizi molto semplici improntati alla stimolazione della volta plantare per poi progredire fino all’esecuzione di esercizi completi senza scarpe.

Si può quindi procedere effettuando delle camminate ed andature scalzi in casa, su di un prato, sulla spiaggia o su superfici instabili e di diversa consistenza. Si posso utilizzare anche piccoli attrezzi come delle palline rigide da schiacciare-rullare sotto la volta plantare con il fine di massaggiare e stimolare i nostri piedi. Successivamente, una volta terminata la fase iniziale di adattamento, si possono eseguire anche interi circuiti a piedi scalzi, inserendo anche balzi e corsa sul posto.

Cosa aspettate? Provateci!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *