Search for content, post, videos

Il The: un elisir di salute

Il The, ottimo d’estate, è senz’altro la bevanda preferita in inverno: scalda il corpo, rilassa la mente e crea un’atmosfera rilassante da dedicare a sé stessi o da condividere con chi si vuole. E’ una bevanda buona e che fa bene, ne esistono moltissime qualità ed è diffusa ed utilizzata in tutto il mondo.

 

 

Ci sono molti cultori di questa bevanda, che unisce al piacere del gusto gli effetti benefici, che ne conoscono ogni qualità e modalità di preparazione. E poi ci sono tantissimi appassionati che, soprattutto nella stagione invernale, approfittano delle basse temperature per gustare un buon the caldo.

Vediamo insieme le proprietà benefiche che permettono di considerare il the un elisir di lunga vita.

 

Proprietà benefiche del the :

Come abbiamo accennato sopra, il The è una bevanda ricca di proprietà benefiche:

  • È un eccellente antiossidante, noto fin dall’antichità. Contiene polifenoli che contrastano i radicali liberi, responsabili dell’ invecchiamento cellulare.
  • E’ efficace nella prevenzione cardiovascolare grazie alla presenza di flavonoidi, soprattutto nel the nero.
  • Ha proprietà idratanti: consumato spesso ed in piccole quantità, aiuta a ripristinare i liquidi persi.
  • Alcuni tipi di the, in particolare il The Oolong ed i the Pu’Er, risultano degli ottimi alleati nella lotta contro il fumo, contro l’obesità ed il colesterolo.
  • E’ inoltre un ottimo aiuto per dimagrire, all’interno di una dieta a calorie ridotte, in quanto contiene teina che aumenta il metabolismo ed aiuta ad e bruciare i grassi.

 

 

Tipi di The :

Esistono moltissimi tipi di the, ormai diffusi in tutto il mondo; per semplicità diciamo che possiamo suddividerli in sei tipi principali:

  • Vero the nero (The fermentato PU’Er): originario della città di PU’Er nello Yunnan, viene da sempre considerato il “the medicina” in quanto depura il sangue dal glucosio e dal colsterolo.
  • The verde: è la qualità che contiene più teina, non è ossidato e soprattutto negli ultimi anni si è molto diffuso in Occidente come bevanda salutare.
  • The Oolong: è il The blu-verde.
  • The rosso: è il nome dato dai cinesi a quello che gli inglesi chiamano The nero.
  • The bianco: è un the poco ossidato e deriva il suo nome dai germogli ricoperti da una peluria bianca prima della loro apertura.
  • The giallo: sottoposto ad un particolare processo di lavorazione, abbastanza simile a quello del the verde.

 

 

Consigli per la preparazione di un buon the :

Esistono in Giappone delle vere e proprie scuole che insegnano come preparare il the, ma a noi basterà tenere presente dei piccoli accorgimenti per ottenere degli ottimi risultati.

Per prima cosa, bisogna ricordare che la preparazione del the è anche una forma d’arte e di meditazione, come insegna la tradizione. Dopodichè si deve tener presente che più il the è pregiato più l’acqua non deve essere troppo calda per non bruciare le foglie. I tempi di infusione variano in genere tra i 2 ed i 5 minuti, a seconda del tipo di the. Per esempio, se si vuole preparare un the nero forte, bisogna tenerlo in infusione per 5 minuti.

Inoltre, per gustare al meglio il sapore della bevanda, conviene preferire il the in foglie alle più pratiche bustine.

 

 

Scegliete il the che più vi piace e buona degustazione!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *