Search for content, post, videos
in forma

Tornare In Forma in una Settimana: come riuscirci a tavola e in palestra

E’ chiaro ormai che tornare in forma è l’ultimo problema, nessuno ha voglia di fare rinunce e la scusa delle festività natalizie è stata anche per te una buona copertura. Peccato però, che adesso ce ne vuole per coprirsi interamente!

Il jeans che stringe, la camicia che tira e il bottone che chiede pietà. Inutile sognare un corpo tonico e asciutto oggi, ma cerchiamo di tornare almeno ad un paio di settimane fa e se riuscissi a leggere tutti i miei consigli, magari anche qualche anno fa.

Una settimana non è tanto, ma se provassimo ad agire sia sul fronte alimentare che fisico, potremmo essere fieri dei nostri risultati e tornare in forma molto prima di quanto immaginiamo.

Tornare in forma a tavola

Tieni bene a mente questi consigli che sto per darti e non dovrai far altro che seguirli alla lettera per una settimana.

  • Non stravolgere la colazione: farlo sarebbe una vera e propria violenza, quindi è inutile passare dal panettone farcito col mascarpone alle gallette con la marmellata. Basterà trovare una soluzione intermedia, come una tazza di latte (preferibilmente vegetale) a ridotto contenuto di zuccheri (e sale), un frutto a piacere e 2-3 biscotti a basso contenuto di zuccheri.
  • A metà mattinata mantieni la calma: potrebbe essere questo uno dei momenti più critici. Sentirai rimbombare il desiderio di dolce, salato e grasso nella testa finchè non cederai. Ecco, non cedere! Una delle soluzioni che preferisco e che oltre ad essere una soluzione economica, semplice da portare con sè e che non necessita alcuna preparazione sono i semi. Vi basterà mangiarne una manciata, masticarli lentamente e bere un paio di bicchieri d’acqua. Consigliatissimi quelli di girasole e papavero già decorticati. Ricordati di non cedere alla fame nervosa, ti farà solo sentire più insoddisfatto.
  • Inverti l’ordine del pasto: Iniziando da una porzione abbondante di verdura (se ben tollerata o altrimenti aumenta con gradualità), un secondo a rotazione (preferendo carni o pesci magri, legumi o uova) e anche una piccola fonte di carboidrati. In questo caso il ruolo della verdura ed in particolare della fibra sarà fondamentale, visto il potere riequilibrante di quest’ultima. Se dovessi avvertire una prima sensazione di gonfiore addominale non preoccuparti perché sarà dovuta a processi fermentativi con relativi benefici sulla tua flora intestinale.
  • Elimina gli alcolici (non riduci!)

Torna in forma in palestra

Passiamo adesso velocemente all’esercizio fisico, sul quale invece vorrei darti il massimo delle flessibilità visto che fino ad oggi hai praticato al massimo “zapping” fra un canale e l’altro in tv.

Tre concetti essenziali:

  1. Allenati spesso: probabilmente questo è uno dei pochi momenti in cui il tuo corpo necessità di una sferzata. Partendo dal presupposto che per la mia esperienza ritengo siano sufficienti non più di due allenamenti settimanali (al massimo delle proprie capacità) per garantire un buon equilibrio fra lavoro e recupero, in questo caso invece abbiamo bisogno di generare un numero di picchi metabolici ripetuti e costanti. Quindi cerca di allenarti anche 4 volte nella settimana e ricorda che anche salire le scale, camminare dopo i pasti e non restare sul divano faranno la differenza.
  2. Allenati per poco tempo: Non più di 45 minuti.
  3. Dai il massimo: Lascia il telefono in borsa.

 

L’unico modo per ottenere un risultato è iniziare adesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *